• Home
  • News
  • Salotto moderno: rivestimenti in tessuto o in pelle per divani e poltrone

Salotto moderno: rivestimenti in tessuto o in pelle per divani e poltrone

salotto-moderno-rivestimenti

2022-06-28

Ci siamo passati tutti: quando si tratta di arredare casa la prima domanda da porsi è con quale stile vogliamo caratterizzare i diversi ambienti.

Da una parte c’è l’abitazione fatta di grandi spazi, entrate di luce e poche linee, che ben si presta per un arredamento moderno; al lato opposto troviamo invece quei locali più piccoli e raccolti, dove l’illuminazione è ridotta, che “chiamano” uno stile più classico e legato alla tradizione.

In entrambi i casi, come nelle sfumature intermedie, il salotto gioca un ruolo da protagonista, perché spesso è il “biglietto da visita” che presentiamo ai nostri ospiti quando vengono a trovarci.

Trucchi e consigli per l’arredo del tuo salotto moderno

L’arredo di un salotto moderno passa attraverso l’adozione di alcuni codici non scritti ma riconosciuti più o meno universalmente, tanto da poter essere indicati come “linee guida”:

  • Scegliere mobili dalle linee semplici
  • Preferire il vuoto al pieno, lasciando spazio il più possibile
  • Usare colori tenui e uniformi per le pareti e i pavimenti, ma grintosi per un tappeto o un tavolino con cui dare “carattere”
  • Far prevalere la luce (naturale o artificiale)
  • Prediligere il vetro negli oggetti decorativi
  • Puntare sulla tecnologia più all’avanguardia (TV di grande formato, soundbar, assistenti vocali, illuminazione LED, etc.)

Essendo lo spazio dell’incontro e della chiacchiera, oppure del relax e dell’intimità, un salotto – moderno o in stile che sia – non può prescindere dalla presenza di divani e poltrone.

È lì che ci si mette, come si suol dire, “in pantofole”, magari mentre si sorseggia un digestivo e/o si guarda un film o un evento sportivo in televisione. E questo sia che siamo in compagnia sia quando stiamo da soli.

Rivestimento in tessuto o in pelle?

Il mercato dell’arredamento al giorno d’oggi propone soluzioni di ogni genere alla domanda di divani e poltrone per un salotto moderno.

Ci sono divani a 2 o 3 posti, ad angolo, con chaise longue o pouf, con o senza meccanismo per sollevare le gambe fino a sdraiarsi, e in tante altre configurazioni.

Anche alla voce rivestimenti la varietà è notevole, e spazia da modelli più economici, in genere sovrapponibili con quelli realizzati in tessuto, a divani e poltrone in pelle, con il loro look-and-feel che si pone completamente su un altro piano.

Anche le statistiche e i trend di mercato confermano una preferenza in costante crescita per i mobili in pelle: + 4,4% all’anno dal 2022 al 2029 (fonte: data bridge).

I rivestimenti in tessuto sono comunque tra i rivestimenti più apprezzati poiché sono versatili, comodi, sfoderabili a hanno livelli di manutenzione più semplici. Senza contare naturalmente il grado di personalizzazione che potrai assicurare al tuo divano in termini di colori e fantasie.

I rivestimenti in pelle

I mobili con rivestimenti in pelle invece, vengono considerati “di lusso”, o comunque con una migliore qualità costruttiva in qualunque fascia di prezzo, anche tra i modelli più economici.

Naturalmente non tutte le pelli sono uguali per caratteristiche, qualità e costo: fanno parte di questo universo anche la similpelle, il rigenerato di fibre di cuoio e la pelle poliuretanica, in realtà materiali sintetici che hanno poche affinità con la vera pelle.

Salendo di livello arriviamo a poltrone e divani in crosta di vera pelle, in nabuk o in pieno fiore, ossia quel tipo di pelle dove si vedono ancora i pori della pelle dell’animale da cui è stata ricavata.

La pelle primo fiore

La qualità più impiegata per l’arredamento è però la cosiddetta “pelle primo fiore”, che ben si presta in quanto è la più morbida e naturale esistente.

Ferme restando alcune peculiarità comuni, come un’importante presenza di acqua – in una misura compresa mediamente tra il 12 e il 14% – che agevola la termoregolazione (e quindi non fa sudare!), anche la pelle primo fiore si distingue in anilina e semi-anilina, con risultati diversi in termini di resistenza alle macchie, idrorepellenza e, non ultimo, sotto il profilo dei costi.

A fronte di tutta questa varietà, a chi vuole scegliere la pelle per le poltrone e i divani di un salotto moderno suggeriamo di lasciarsi guidare da professionisti con una certa esperienza di lavorazioni alle spalle, che permette di conoscere al meglio le caratteristiche di tutte le tipologie di pelle e scegliere in maniera consapevole quella da preferire per l’arredamento della propria casa.